Il Boschetto folignano

quattro VARIETÀ di olio extra vergine prodotto con agricoltura biologica

L’azienda agricola Il Boschetto di Folignano, oggi dedita esclusivamente alla coltivazione di ulivi da olio secondo i principi dell’agricoltura biologica e alla produzione di olio extra vergine di oliva di alta qualità, nasche in realtà nei primi anni Settanta, quando il Dottor Alessandro Quaresima, all’epoca il titolare, medico con una grande passione per l’agricoltura, inizia l’attività di coltivazione di ulivi della varietà Tenera Ascolana. Successivamente, verso il 2000, alla conduzione dell’azienda subentra il figlio di Alessandro, il Dottor Paolo Quaresima, che rinnova l’attività con una ventina di ettari coltivati interamente ad ulivi da olio delle migliori qualità (Leccino, Rosciola, Moraiolo e Frantoio), e decide di seguire i principi dell’agricoltura biologica, con il controllo rigoroso di Q Certificazioni Srl Servizi di Monteriggioni. 


Il Boschetto di Folignano ha potuto scegliere di affrontare la complessità dell’agricoltura biologica in merito al proprio impegno, ma anche alla posizione geografica: situato tra il verde delle colline, lungo il confine tra Marche e Abruzzo, il territorio sul quale si estendono le coltivazioni di ulivi si colloca ad un’altezza di circa 350 metri, tra i monti dell’Appennino e, a una decina di chilometri di distanza, il mare, con il vantaggio di un microclima ideale per lo sviluppo delle piante. Un luogo splendido sotto il profilo paesaggistico, ma soprattutto a notevole distanza da zone industriali, contesti urbani, strade e autostrade, in una regione ancora incontaminata, lontana da possibili fonti di inquinamento, come esige il principio dell’agricoltura biologica, escludendo totalmente la possibilità che elementi potenzialmente tossici e inquinanti, quali possono essere polveri, piombo, arsenico, idrocarburi e altro, possano essere assorbiti dalle piante, e trasferirsi nel prodotto finale. 


Inoltre, la coltivazione di ulivi si è inserita perfettamente nel paesaggio collinare marchigiano, e il nome stesso dell’azienda, Il Boschetto, deriva dalla presenza di un piccolo bosco di querce nelle immediate vicinanze, accanto al quale l’uliveto ha contribuito a completare con armonia ed equilibrio l’intera macchia di vegetazione. La produzione dell’olio avviene secondo i principi imposti per ottenere la denominazione di extra vergine: senza impiegare alcun additivo chimico o sostanza estranea, e tramite procedura rigorosamente meccanica, con la massima accuratezza nell’eseguire ogni operazione, iniziando dalla raccolta delle olive e proseguendo nelle diverse fasi di frantumatura, decantazione ed estrazione vera e propria dell’olio. 


L’olio di oliva extra vergine ottenuto in questo modo è garantito per l’alta qualità e per il mantenimento dei principi attivi in esso contenuti. Il quantitativo di olio prodotto ogni anno si lega al raccolto delle olive, poiché l’azienda non ricorre mai all’acquisto di olive prodotte da terzi: per tale ragione, la produzione totale di olio varia ogni anno, e può accadere che sia differente per l'assenza di raccolto di una determinata qualità di olive.